FANDOM


ATTENZIONE: prima di consultare i contenuti che seguono si raccomanda di leggere attentamente questo testo

600px-Nuvola apps important.svg
Attenzione!

Il personaggio descritto nell'articolo può causare sfiga perpetua, sfortuna, necrosi del testicolo e stitichezza. Si consiglia di toccarsi durante la lettura (attenzione a non esagerare se non volete fare questa fine).

Cornuto
Mafiaaa
Questo articolo tratta di cose e/o persone che non hanno nulla a che fare con la mafia (che non esiste), quindi in caso notiate qualcuno in giro mentre chiede il pizzo facendosi chiamare Don, tranquilli, è tutto normale.


L'ho detto, l'ho detto, adesso mi puoi togliere quella pistola dal collo che se no mi lasci il segno?

   Gnome-speakernotes?

Silvius
Mostro della laguna
AAAAAAAAAARGH!!!

Il personaggio descritto in questo articolo è in realtà un MOSTRO ORRENDO!!!
PRESTO!!! SCAPPA A GAMBE LEVATE MENTRE IL NOSTRO PRODE RAT-MAN TENTA DI FERMARLO!

Ratman4
Una signora vestita di nero con una falce, rivolta a Puerperi : Quote rosso1 Sono la Morte! Quote rosso2
Puerperi : Quote rosso1 La dott.ssa La Morte? Non mi ricordo di Lei. Forse ci siamo incontrati al mio seminario su Gilberto Mòttinkulo del Sessantanove a Catanzaro? Quote rosso2
Golem incazzato

Il Nostro dopo aver letto questa voce su Nonciclopedia. Da notare: il pene non è visibile

Adriano Puerperi (8 settembre 1943-31 dicembre 2011) è uno psicostorico e giornalista opinion-ANALista disceso sulla Terra da Marte, il Pianeta Rosso, per insegnare agli uomini la Verità e sodomizzare le dottorande polacche, recitando un rosario speciale dedicato a Pol Pot. Persa gradualmente ogni sembianza umana, si è definitivamente "evoluto" in Golem vampiro nella notte del 31 dicembre 2011.

La Generazione

File:Bozzolo rosso.jpg

Fu generato alla fine degli anni Trenta da un neurone che Di-Litio CAntiNori perse da un suo sopraccappotto memtre cambiava carrozza del treno, nauseato dalla puzza delle barbe di alcuni vecchi passeggeri ebrei, al punto che egli convinse il macchinista a sopprimerli per usarli come combustibile. L'esimio studioso, partito da Messina, stava risalendo lo Stivale per prendere possesso della cattedra di Psicostoria del Neolitico superiore presso la Scuola Anormale di Pizza, regalo dello "Zio" capo-cosca Joe Gentil detto il Padrino Nero, allora proprietario della Anormale. 

Il bozzolo neuronale fu ritrovato da una famiglia di contadini calabresi che, scambiatolo per un bambino afflitto dalla sindrome di Gremlins-Kaiser, se ne prese cura. Il bozzolo iniziò ad assumere sembianze vagamente umane qualche giorno prima dell'8 settembre 1943, data alla quale fu registrato all'anagrafe, e che segnò profondamente l'attrazione del Nostro per le disfatte, le sodomizzazioni, le iettature, le profezie di sventure e di catastrofi (cfr. le sue raccolte di scritti postumi, Cause perse. Lo prenderai nel culo perché te lo dico io che porto tanta sfiga e Il seme della sfiga. L'arte della iettatura nella tradizione giudaico-cristiana da San Giovanni Battista a me stesso, entrambi pubblicati da Anaudi).

La ricongiunzione

Gremlins grande e nano

Di-Litio CAntiNori "coccola" un giovane studente della Anormale suo allievo (non è dato sapere se si tratti del Nostro o di Carlo Ginzburg)

Crebbe con i genitori adottivi fino alla maggior età, allorché volle ricongiungersi al Generatore. Ottenuta una borsa di studio finanziata dai gesuiti, cui aveva generosamente offerto il suo derretano per un programma di correzione fraterna di preti somaschi pedofili, si trasferì alla Scuola Anormale di Pizza. Qui ritrovò il Generatore CAntiNori afflitto da gravi turbe mentali, soltanto lievemente attenuate da un uso costante di neurolettici e antischizzoidi per via anale. 

Il Generatore sosteneva, tra l'altro, che Stalin gli apparisse nelle notti di luna piena avvolto in una nuvola bluastra ed emanante un profumo di rose, e di avere un incubo ricorrente in cui il suo ex neurone fuggitivo, divenuto nel frattempo allievo prediletto, veniva inseguito e divorato da uno stormo di ferocissimi corvi neri. 

Nella vita reale il Generatore era comunque davvero ossessionato dagli uccelli, in particolare dal piccione padulo (variante pisana dell'omonimo uccello), dalle cui defecazioni sui suoi adorati cappotti e sopraccappotti si diceva perseguitato.

La morte del Generatore

Di lì a poco il Generatore morì prematuramente cadendo dalle scale della sua biblioteca, fatto che segnò la vita del Nostro, che da allora in poi cominciò a soffrire di sindrome apocalittica premestruale, aggravata da disturbo bitesticolare schizopatico con perdita di liquido vaginale dalle orecchie. Ossessionato dalle visioni del Generatore, che negli ultimi mesi gli aveva confidato di sognare ossessivamente di essere inculato a sangue da un gruppo di SS guidate da Benito Mussolini e Adolf Hitler in persona, per punirlo per la sua attrazione omosessuale verso giovani ebrei, (coltivata da CantiNori sin dai primi anni Trenta, allorché aveva iniziato a studiare gli eretici scismatici dall'Uomo di Neanderthal), il Nostro iniziò a sospettare che la morte del Generatore fosse stata in realtà un omicidio. Una lettera anonima aveva insinuato che CAntiNori fosse stato spinto sotto le scale da Gennarino O Animal Gentil, che voleva vendicare suo padre, il Padrino Nero, dal Generatore tanto adulato e poi rinnegato dopo la prima apparizione di Stalin nel 1943 il quale, mostrandogli una falce e martello che splendeva illuminata dai raggi di un Sole rosso, gli aveva rivelato: "sotto questo segno ti salverai il culo". Una vecchia signora di origini libiche, detta Saida la folle, che abitava nelle vicinanze, confidò al Nostro di aver notato la sera della tragedia una figura ectoplasmatica simile a Claretta Petacci che si affacciava dalle finestre della stanza del Generatore.

Visioni e profezie

Avispaduluspadulus

Un raro esemplare di avis padulus padulus sopravvissuto alla feroce persecuzione da parte della famiglia Puerperi nel padule di Fucecchio

Ossessionato dai sospetti e timoroso di intrighi, anche il Nostro iniziò a soffrire di allucinazioni e visioni. Pare che gli apparisse Stalin nelle stesse sembianze verginali del Generatore, esortandolo continuamente a guardarsi dai corvi e dagli uccelli in genere. Il Nostro impose in più alla moglie e alle figlie di recitare un rosario al dittatore sovietico tutte le sere prima di coricarsi.

Il Nostro non riusciva proprio a dimenticare le confidenze fattegli dal Generatore prima di morire. CAntiNori gli aveva confidato di aver avuto sogni premonitori in cui egli avrebbe assunto un giorno la sua cattedra alla Anormale, ma che poi Satana, evocando tutte le furie infernali, lo avrebbe spodestato a favore di un adepto sostenuto da occulte forze massoniche legate a lobbies plutocratiche piemontesi. CAntiNori aveva profetizzato inoltre al Nostro che un suo amico giudeo di cui si fidava ciecamente lo avrebbe tradito, alleandosi a sorpresa con le forze sataniche-massoniche. Ma il Nostro credette che il Generatore fosse ancora troppo condizionato dal suo pedigree giovanile nazionalsocialista. Tuttavia il Nostro rimase impressionato dal racconto del sogno dei corvi assassini. Per questo tutta la famiglia del Nostro ha vissuto permanentemente nella paura degli uccelli.

La figlia Vasellina Puerperi, per esorcizzare questa paura, decise di affiancare ai suoi studi classici degli studi di ornitologia, in cui si distinse eccellentemente, organizzando tra l'altro un convegno internazionale sulla sopravvivenza e sui meccanismi di riproduzione dell'avis padulus padulus nome pisano di (una variante locale del padulo) nel padule di Fucecchio, svoltosi nell'ameno borgo natio di Scrotreto Guidi nel settembre 1996, i cui atti sono stati pubblicati dalle Edizioni di Psicostoria e Rutteratura.

Una lenta successione

Una volta laureato, il giovane Puerperi si specializzò in psicostoria del dissenso religioso e omosessuale nell'Italia neolitica. Poiché il terreno era troppo affollato e a causa dei suoi turbamenti il Nostro non riusciva ad affermare la sua voglia di essere ricordato dai posteri, egli pensò bene di dedicarsi, oltre alla caccia dell'uccello padulo a Fucecchio, al, molto meno solcato, studio di storie di inculatori, confessori, maghi, streghe, adoratori di Satana, esorcicci e "missionarie". Venuto a conoscenza di un brillante giovane collega napoletano che stava trattando quei temi, se ne finse amico e, indossata una maschera di Pol Pot per non farsi riconoscere, lo rapinò dei suoi manoscritti, per poi, dopo una abile revisione, pubblicare tutto a nome suo col titolo di Tribunali (anali) della scemenza. Inculatori, cunningulatori, missionarie (Torino, Anaudi, 1996). L'opera, la cui prima redazione fu battuta a macchina da una scimmia che il Nostro aveva riscattato presso l'Istituto di Zoologia Sperimentale dell'Università di Trieste, divenne presto un bestseller e gli garantì l'agognata fama perpetua.

La consacrazione: dai Tribunali della scemenza al Nondizionario dell'inculazione

Scimmia-1-

Beppe Sbagarocci, il più fedele allievo del Nostro

Oltre alla fama perpetua, il Nostro ottenne anche, dopo una lunga e straziante attesa, la tanto agognata cattedra in Psicostoria della Riforma e della Controriforma delle tribù italiche del Neolitico Superiore presso la Scuola Anormale di Pizza. Altre giovani e meno giovani scimmie eunuche, provenienti da varie zone del globo (Sicilia occidentale, Repubblica di San Marino, Regno di Polonia e di Lituania, Impero Ottomano etc.), originariamente destinate ad esperimenti di trapianto di gonadi e di cervello su primati presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Pizza e che dovetterono la loro salvezza alla benevolenza e magnanimità del Nostro, collaborarono ai suoi successivi lavori. Tra questi: La sodomia del Libro Grande. Storia di Gilberto Mòttinkulo e della sua setta (2000), Dare il culo. Storia di un analicidio (2005), Con la faccia bendata e la fava ritta. Un percorso rettoscopico (2008), e infine il Nondizionario dell'Inculazione (2010), pubblicato quest'ultimo dalle Edizioni della Anormale di Pizza dopo il rifiuto sdegnato delle più grandi case editrici, alle quali il Nostro non aveva voluto pagare il pizzo richiesto (aspettandosi piuttosto di riceverlo).

La "cacciata" dalla Scuola Anormale di Pizza e l'evoluzione in Golem vampiro

I primi anni alla Anormale furono dunque gloriosi, finché il Nostro non ebbe un litigio con Salvatore TreSettis per avere un ufficio con poltrone di pelle umana, prelevata da studente anormalista sacrificato ad hoc, massimo riconoscimento accademico-onorifico che gli avrebbe aperto la strada al professorato perpetuo. Tale tradizione era in declino e TreSettis temeva le proteste degli animalisti. Per compensare, il Nostro avviò una trattativa segreta con TreSettis per ottenere almeno che gli succedesse nella cattedra, come da diritto feudale, la figlia Vasellina Puerperi, brillante cuoca ed ornitologa, oltre che classicista.
Corvo alieno

Un identikit del Corvo meganoide infamatore tracciato dai Carabinieri di Fucecchio

 Ma, con una lettera-scandalo al Corriere della Sega, un anonimo Corvo - probabilmente un Meganoide infiltrato alla Anormale - svelò l'intrigo e il Nostro dovette rinunciare a ogni pretesa, e la figlia Vasellina dovette accontentarsi di un posto di ricercatrice presso l'Università dei Pastori Sardi di Oristano, dove cercò, con modesti successi di impiantare un allevamento di paduli per farli accoppiare con gli ovini locali nel quadro del progetto "Pe.Du.la - Pecora Padula", finanziato dal VII Programma Quadro dell'Unione Europea. Il Nostro dovette cedere al pensionamento, pur riservando per sé le mance delle mense universitarie, il titolo di Lord Protettore nella Biblioteca Universitaria di Pizza, nonché il diritto di vita e di morte su un paio di giovani scimmie eunuche che lo assistessero nelle sue nuove funzioni. Adottato dallo Stato di Israele su raccomandazione di Gad Lerner, il 31 dicembre 2011 infatti il Nostro si trasformò in Golem vampiro, perdendo definitivamente ogni minima sembianza umana. Secondo indiscrezioni, il presidente americano Barack Obama avrebbe sondato tramite vie diplomatiche presso il governo israeliano la possibilità di averlo in prestito per usarlo come arma batteriologica in un'eventuale invasione dell'Iran.

Riconoscimenti e attività pubblicistica

Beatificato pur ancora vivente da papa Giovanni Paolo II su suggerimento del cardinal Ratzinger, nominato giusto d'Israele, nonché assegnatogli il Premio Nobel per l'Economia - cosa che lo accreditò come uno dei più autorevoli critici delle politiche del governo Berlusconi - e la laurea honoris causa in marketing editoriale presso la prestigiosa Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwards, il cui rettore era allora l'amico di lunga data Carlo Ginzburg, decise di consacrare se stesso alla lotta contro l'ignoranza, la povertà, la disoccupazione, la fame e la malattia, la Mafia, la Camorra e i Talebani, nonché a favore delle legittime pretese dello Stato di Israele contro gli invasori palestinesi e contro le critiche anti-israeliane da parte dei difensori dei diritti umani neo-nazisti, scrivendo sui più autorevoli quotidiani dell'universo, quali Il Corriere della Sega e Rotoloni Repubblica), attività che prosegue tuttora indefesso dall'Oltretomba.

Pagine correlate

Collegamenti esterni

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.